Verso una riabilitazione basata sulle evidenze.
Riviste mediche: ieri, oggi, domani
11 . 06 . 2012

(Tratto da Il Pensiero Scientifico Editore)


Come si è evoluto il ruolo delle riviste mediche? Il New England Journal of Medicine, dall’alto dei suoi due secoli di vita, propone alcune riflessioni.

"La sua storia", si legge, "permette di gettare uno sguardo sulle mutevoli funzioni delle riviste mediche e della professione medica". Le riviste non si limitano a raccogliere e diffondere nuove acquisizioni: le loro indicazioni e prioritĂ  hanno influenzato, e continuano a farlo, il modo stesso di fare ricerca e la scelta degli argomenti da trattare. Al posto dei report di botanica e storia naturale di un tempo, per esempio, troviamo oggi articoli di epigenetica e farmacogenomica.

Oltre a selezionare e diffondere i risultati di nuove ricerche il Journal coltiva l’ambizione di partecipare a dibattiti in ambito sociale e politico che coinvolgono, anche solo indirettamente, la medicina e la salute. 

Nonostante i grandi cambiamenti degli ultimi anni nella produzione e diffusione di notizie "il Journal e le altre riviste generaliste mantengano una influenza sostanziale sia sulla professione medica sia sulla societĂ ".

Cosa riserva il futuro? Le riviste hanno fatto il possibile per adattarsi alle mutate condizioni, con siti che offrono un’ampia gamma di contenuti “web-only”. Molto ora dipenderĂ  dalle scelte di lettori e lettrici: a cosa sceglieranno di abbonarsi? cosa sceglieranno tra i contenuti disponibili gratuitamente? Secondo gli autori dell’articolo, dunque "prioritĂ  e prospettive per le riviste dipenderanno, in futuro, da come, e quanto bene, i medici le usano oggi."  ...


(...)


Articolo Integrale

In Rilievo


In Rilievo
L’informazione migliora l’appropriatezza

Una serie di articoli sul JAMA Internal Medicine indaga sulle molteplici cause che portano a un uso inappropriato delle risorse in sanitĂ .

Un ruolo chiave è giocato dall’informazione, da quello che si sa e non si sa, si dice e non si dice, sia da parte del personale medico, sia sul fronte dei pazienti.

Per esempio: più i pazienti sono informati su rischi e benefici dell’angioplastica in caso di angina stabile, minori sono le probabilità che accettino di sottoporsi all’intervento. Tuttavia, come evidenzia ...


18 . 12 . 2015