Verso una riabilitazione basata sulle evidenze.
Il dottore ha paura e il paziente si ammala
18 . 12 . 2015

Fare troppo o troppo poco per paura. Di sbagliare. Di finire sotto processo, di passare anni con l’incertezza se dover rimborsare o meno un danno ad un paziente. La chiamano medicina difensiva ed è il comportamento scelto da molti medici quando si tratta di chiedere visite specialistiche, esami, analisi, interventi chirurgici. Per i professionisti, schiacciati tra pazienti che chiedono certezze e guarigione, avvocati che vogliono risparmiare risorse, è un incubo. Ma quando qualcosa rede difficile la vita dei medici, le conseguenze le sentono anche i pazienti. In questo caso sotto forma di trattamenti inutili, che possono fare male o comunque generare ansia e preoccupazione…

(...)

Tratto da: Gimbe
Articolo integrale: qui!
Articolo de la Repubblica

MenoMale

Molti studi della letteratura medica evidenziano che le patologie muscolo-scheletriche hanno un'elevata incidenza sociale e diventano spesso croniche. Piccoli accorgimenti nel quotidiano e una corretta informazione potrebbero migliorare la funzionalitĂ  motoria e diminuire il dolore. il progetto MenoMale propone l'educazione delle abitudini: sapere cosa fare e cosa evitare per prevenire o curare i tuoi disturbi.

MenoMale
Scoliosi, la ricerca che non ti aspetti: "Il nuoto non fa bene alla schiena"

La tesi che ribalta tutte le precedenti 'certezze' conclude un lavoro studio dell'Istituto scientifico italiano colonna vertebrale che sarĂ  presentato al congresso internazionale di Chicago a maggio. In certi casi, l'attivitĂ  natatoria potrebbe persino peggiorare la situazione

07 . 03 . 2017