Verso una riabilitazione basata sulle evidenze.
Linee guida per il reporting di revisioni sistematiche e meta-analisi: il PRISMA Statement
21 . 12 . 2015

La versione italiana del PRISMA Statement è dedicata ad Alessandro Liberati, pioniere nella scienza delle revisioni sistematiche, fermo sostenitore dell’integrità e trasparenza della ricerca e paladino del coinvolgimento dei pazienti nel definire le priorità della ricerca. Alessandro ci ha lasciati il 1 gennaio 2013.
INTRODUZIONE
Revisioni sistematiche e meta-analisi hanno acquisito un ruolo sempre più rilevante per l’assistenza sanitaria: i professionisti sanitari le utilizzano per mantenersi aggiornati (1,2); rappresentano evidenze fondamentali nella produzione di linee guida; gli enti che erogano finanziamenti per la ricerca possono richiedere una revisione sistematica per essere certi che sia necessario avviare ulteriori studi (3) e anche alcune riviste biomediche si stanno muovendo nella stessa direzione (4). Analogamente ad altre tipologie di pubblicazioni, il valore di una revisione sistematica dipende dalle metodologie di conduzione, dalla rilevanza dei risultati e dalla chiarezza del reporting: di conseguenza, la variabile qualità del reporting delle revisioni sistematiche limita la possibilità di valutarne punti di forza e di debolezza.
Diversi studi hanno valutato la qualità dei report delle revisioni sistematiche. Nel 1987 Murlow (5), esaminando 50 review pubblicate nel 1985-86 in quattro prestigiose riviste biomediche, ha rilevato che nessuna soddisfaceva gli 8 criteri definiti, tra cui la valutazione della qualità degli studi inclusi. Nel 1987 Sacks et coll. (6) hanno valutato l’adeguatezza del reporting di 83 meta-analisi, basandosi su 23 caratteristiche organizzate in sei domini: il reporting era di bassa qualità e venivano riportate adeguatamente tra 1 e 14 caratteristiche (media 7.7; deviazione standard 2.7). Nel 1996, un aggiornamento di questo studio ha documentato solo un lieve miglioramento (7).
Nel 1996, nel tentativo di risolvere il reporting non ottimale delle meta-analisi, un gruppo internazionale ha sviluppato la linea guida QUOROM Statement (QUality Of Reporting Of Meta-analyses), per migliorare il reporting delle meta-analisi di trial controllati randomizzati (8). In questo articolo sintetizziamo la revisione di questa linea guida, rinominata PRISMA (Preferred Reporting Items for Systematic reviews and Meta-Analyses) e aggiornata per affrontare le diverse novitĂ  concettuali e pratiche nella scienza delle revisioni sistematiche (box 1).
(...)


Tratto da: Evidence
Articolo Integrale: qui!

In Evidenza
In Evidenza
Fasciopatia plantare: valutazione e strategie terapeutiche

La fasciopatia plantare rappresenta una sindrome a origine degenerativa della fascia plantare che si manifesta con frequenza elevata negli atleti podisti, ma che può presentarsi anche nella popolazione sedentaria…

Pubblicato da   Valentina Toscano
25 . 05 . 2017